How to recover PDFs and books from iBooks on macOS

Apple iBooks generally does a good job of managing your collections of books and PDF. But, you know, sometimes shit happens and your contents are gone. This happened to me a few days ago. Where should you look in your filesystem and in your backups to restore your books and your PDFs?

First of all, don’t worry for the books you bought on the iBooks Store: they can be re-downloaded from the store at any time. You can even choose not to have a local copy and to fetch them on demand.

The real problem here are the PDFs that you manually loaded on iBooks and can be synchronized with iCloud.

Some PDF files in iBooks.
Some PDF files in iBooks.

So, where are the files stored?

The e-books you bought on the iBooks Store and all the local contents (those books not in iCloud) are stored in:

~/Library/Containers/com.apple.BKAgentService/Data/Documents/iBooks/Books

Instead, the books that are in iCloud and are synced with all your devices are in:

~/Library/Mobile Documents/iCloud~com~apple~iBooks/Documents

(that’s an hidden folder, you can reach that using the Terminal).

This information is useful if you have a backup and can restore the files in these folders. This will not restore your collections, but at least you will have your files back.

I haven’t still found a reliable way to backup or restore the entire iBooks database (books and collections) if iCloud fails. This problem is open for further research. 🙂

Check iCloud settings

Another thing worth mentioning is to check whether iCloud is syncing or not your books. This settings is hidden in the iCloud preferences in macOS, and can cause some headaches, specifically partial or incorrect synchronization.

iCloud preferences
First, go to System Preferences, iCloud; then click on the options button of iCloud Drive.
iCloud Drive preferences
…then, check that the iBooks sync is correctly set to your preferences. If the checkbox is selected, your books will be synchronized among your devices.

Also, there is an option in the preferences of the iBooks app to synchronize your collections. Make sure it’s enabled if you want to sync:

Option for syncing iBooks collection, in the iBooks preferences.
Option for syncing iBooks collection, in the iBooks preferences.
Annunci

YouTube per iOS: ecco la nuova app di Google

Non è mai stato facile, né comodo, guardare i video di YouTube su iPhone, iPod Touch e iPad, a causa di due ragioni: l’assenza di Flash su Safari mobile che rende inutilizzabile il sito tradizionale, e l’app YouTube di Apple, che fa un po’ pena.

Tempo fa illustrai come l’unica soluzione accettabile fosse quella di utilizzare il sito mobile m.youtube.com, che comunque non ha il look & feel di un’app nativa.

Oggi, a ridosso del keynote di Apple che annuncerà il rilascio di iOS 6 e (presumibilmente) la commercializzazione di iPhone 5, Google ha rilasciato gratuitamente la propria app YouTube, scaricabile sull’iTunes Store.

Ho scaricato e provato l’app. Ecco cosa ho trovato.

  • Playback ottimo, con le funzioni che servono. Mentre si visualizza il video a pieno schermo è possibile usare la barra di scorrimento per andare avanti o indietro, mettere in pausa, usare i pulsanti like/dislike, condividere il video o aggiungerlo ad una playlist.
  • In verticale: il video va avanti nella parte superiore dello schermo, mentre giù si può navigare tra info, commenti e video correlati.
  • Profilo personale: facendo il login con il proprio ID Google si hanno le funzioni più interessanti: elenco dei propri caricamenti, playlist, acquisti, cronologia, preferiti, video da guardare più tardi.
  • Feed: è possibile visualizzare tutte le attività degli utenti che seguiamo oppure solo i loro nuovi video (grazie alle Impostazioni nel menu di sinistra). Dallo stesso menu si accede direttamente ai nostri canali preferiti, e si possono aggiungere nuove iscrizioni.
  • Ricerca: è presente la classica ricerca testuale e pure quella vocale.
  • Niente pubblicità! Continua a leggere “YouTube per iOS: ecco la nuova app di Google”

Come velocizzare l’app di Facebook per iOS

Cancellazione dell'app di Facebook
Toccare la “X” evidenziata per cancellare l’app di Facebook.

Da un po’ di tempo notavo come l’app ufficiale di Facebook per iPhone fosse tremendamente lenta nel caricamento di ogni post, pagina, link o profilo.

Mi ero rassegnato ad abbandonare l’app e ad usare la versione mobile del sito su Safari, m.facebook.com, che aveva tempi di caricamento quantomeno decenti. Ma anche il sito mobile ha i suoi problemi: per esempio, non supporta il Centro Notifiche.

La soluzione al problema è semplicissima: basta disinstallare e reinstallare l’app, che riacquisterà subito una velocità normale. Per farlo è sufficiente tenere premuta, sulla schermata Home, l’icona dell’app di Facebook finché non inizia a “tremolare”, poi fare click sulla “X” che compare sopra l’icona. Per reinstallarla basta andare sull’App Store e scaricarla.

Tutti i dati e tutte le impostazioni di Facebook sono memorizzati sui server di FB stesso, quindi non abbiate paura di perdere dati disinstallando l’app. Dopo la reinstallazione dovrete effettuare il login; subito dopo sarete operativi.

Cercando su alcuni forum, pare che il motivo dell’incredibile lentezza dell’app sia l’accumulo progressivo di cache che non viene mai eliminata. Non avendo fatto il jailbreak, non posso verificare, ma mi accontento della soluzione. 😀

Non dimenticatevi di abilitare la navigazione protetta su Facebook: non sia mai che i nostri dati personali vengano trasmessi in chiaro su una rete WiFi pubblica! Si può abilitare, sia da computer sia dal dispositivo, andando su Impostazioni account → Impostazioni di protezione → Navigazione protetta.

iOS: quando il sito web “mobile” supera l’app

Non sempre le app scaricabili dall’App Store di Apple sono la migliore soluzione per usufruire di un servizio online. In molti casi esiste anche un sito “mobile” che funziona meglio dell’app specificamente sviluppata per certi particolari dispositivi.

m.youtube.com
La web app di YouTube (m.youtube.com)

L’app di YouTube integrata da Apple nell’iPhone è di fatto inutilizzabile. L’interfaccia è astrusa, macchinosa e dissimile da quella che si trova sul sito. Mi disorienta. Il buffering è lento (anche su Wi-Fi), va a scatti e il video non viene conservato in memoria. Se ad esempio decidessi di guardarmi un video musicale, me lo dovrei sorbire prima a scatti; una volta arrivato in fondo, torno indietro con cursore, e lui ricomincia a caricare… lentissimo come prima. Insomma, è un’app molto poco Apple.

Continua a leggere “iOS: quando il sito web “mobile” supera l’app”