Umberto Veronesi: “il 50% dei nostri giovani fa uso di cannabis”. Ma è vero?

Sul sito de L’Espresso, in data 7 agosto 2014, Umberto Veronesi, eminente scienziato, medico e politico italiano, pubblica un appello per la legalizzazione della marijuana in Italia.

Droga4

Tra gli argomenti a favore della legalizzazione, Veronesi scrive (grassetto mio):

Sono cifre che la dicono lunga sull’inefficacia del proibizionismo, ancor più se pensiamo che, malgrado il numero enorme di carcerazioni, si stima che il 50 per cento dei nostri giovani faccia uso di cannabis, senza calcolare il gran numero di adulti. Dovremmo considerare la metà dei nostri giovani dei criminali?

Ora, già ad una prima lettura, dire che la metà dei giovani italiani fa uso di cannabis sembra una stima davvero eccessiva, anche se si parlasse di un uso occasionale e non abituale.

Ovviamente la fonte del dato non è citata.

Andiamo a vedere i dati, dunque. Ho trovato online il REPORT GPS-ITA 2012: “Indagine sul consumo di sostanze psicotrope nella popolazione italiana 18-64 anni”, a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Antidroga. Fonte che dovrebbe essere affidabile, e che sicuramente non ha interesse a sottostimare il consumo di sostanze illegali.

A pagina 92 del report si trovano le statistiche sul consumo di cannabis, e nessuna di queste sembra dare ragione, anche lontanamente, alla stima di Veronesi.

Vediamo ad esempio il consumo nella popolazione generale 15-64 anni, negli ultimi 12 mesi:

Droga1

Lo studio afferma: “Circa il 79% della popolazione si stima non abbia mai assunto cannabis nella vita”. Un dato abbastanza incompatibile con la stima di Veronesi.

Però lui parlava di giovani: nella statistica generale, magari i giovani si drogano tantissimo e gli adulti pochissimo, chi lo sa? Allora vediamo i dati disaggregati per fasce d’età.

Droga2

Vero, con l’avanzare dell’età il consumo di cannabis diminuisce, ma non risulta affatto che metà dei “giovani” assuma cannabis.

Anche la seguente tabella è significativa:

Droga3Stupisce davvero l’uso disinvolto di percentuali, senza alcuna puntuale citazione degli studi, da parte di uno scienziato della statura di Umberto Veronesi.

Annunci

Autore: pietrodn

Sono nato nel 1993 e studio Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. Amo leggere, programmare, costruire cose. Nella mia vita sono stato un Wikipediano e ho fatto parte del Consiglio di Istituto della mia scuola che è il Liceo Scientifico "Albert Einstein" di Milano. I miei interessi spaziano dall'informatica nelle sue diverse espressioni fino alla politica universitaria e a tutte le cose che possono definirsi geek.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...