YouTube per iOS: ecco la nuova app di Google

Non è mai stato facile, né comodo, guardare i video di YouTube su iPhone, iPod Touch e iPad, a causa di due ragioni: l’assenza di Flash su Safari mobile che rende inutilizzabile il sito tradizionale, e l’app YouTube di Apple, che fa un po’ pena.

Tempo fa illustrai come l’unica soluzione accettabile fosse quella di utilizzare il sito mobile m.youtube.com, che comunque non ha il look & feel di un’app nativa.

Oggi, a ridosso del keynote di Apple che annuncerà il rilascio di iOS 6 e (presumibilmente) la commercializzazione di iPhone 5, Google ha rilasciato gratuitamente la propria app YouTube, scaricabile sull’iTunes Store.

Ho scaricato e provato l’app. Ecco cosa ho trovato.

  • Playback ottimo, con le funzioni che servono. Mentre si visualizza il video a pieno schermo è possibile usare la barra di scorrimento per andare avanti o indietro, mettere in pausa, usare i pulsanti like/dislike, condividere il video o aggiungerlo ad una playlist.
  • In verticale: il video va avanti nella parte superiore dello schermo, mentre giù si può navigare tra info, commenti e video correlati.
  • Profilo personale: facendo il login con il proprio ID Google si hanno le funzioni più interessanti: elenco dei propri caricamenti, playlist, acquisti, cronologia, preferiti, video da guardare più tardi.
  • Feed: è possibile visualizzare tutte le attività degli utenti che seguiamo oppure solo i loro nuovi video (grazie alle Impostazioni nel menu di sinistra). Dallo stesso menu si accede direttamente ai nostri canali preferiti, e si possono aggiungere nuove iscrizioni.
  • Ricerca: è presente la classica ricerca testuale e pure quella vocale.
  • Niente pubblicità!

Ed ecco i difetti della nuova app (che auspicabilmente verranno sistemati a breve):

  • Non si possono caricare video.
  • Manca un’interfaccia per la modifica delle playlist.
  • Non si può scegliere la qualità del video (sarà ottimizzata automaticamente in base alla banda? boh)
  • I link nelle descrizioni dei video non funzionano, e neppure le annotazioni nei video (meglio così?)
  • Alcuni commenti “sforano” oltre lo spazio consentito.

Valutazione finale: l’app, nella sua primissima versione, è molto migliore sia del sito mobile sia dell’app nativa fornita da Apple. Per l’uso che ne faccio io – ascoltare la musica e organizzarla in playlist per poi ritrovarla facilmente – è ideale. La priorità di Google a questo punto dovrebbe essere quella di consentire di caricare video direttamente da iPhone.

A questo punto conviene far fuori la vecchia app di YouTube. Non si può rimuovere con il solito metodo – tenere premuto e poi toccare la X – quindi ci tocca usare i controlli censura di iOS. Il cambiamento è reversibile poiché l’app viene solo nascosta e non eliminata. Bisogna andare su

ImpostazioniGenerali → Restrizioni (impostare un codice, consiglio “1234”) → YouTube (disattivare il controllo)

Secondo le indiscrezioni l’app di YouTube dovrebbe comunque sparire in iOS 6. Godetevi allora la nuova app di YouTube: si scarica gratis a questo link.

Advertisements

Autore: pietrodn

Sono nato nel 1993 e studio Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. Amo leggere, programmare, costruire cose. Nella mia vita sono stato un Wikipediano e ho fatto parte del Consiglio di Istituto della mia scuola che è il Liceo Scientifico "Albert Einstein" di Milano. I miei interessi spaziano dall'informatica nelle sue diverse espressioni fino alla politica universitaria e a tutte le cose che possono definirsi geek.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...