Calendario scolastico: stop ai “ponti” vacanzieri in libertà. Aprea confusa?

CalendarioNiente più “ponti” vacanzieri a discrezione delle singole scuole: la Giunta Regionale della Lombardia, su proposta dell’assessore all’istruzione Valentina Aprea, ha approvato un calendario scolastico permanente, rigido, universale, cioè valido per tutte le scuole.

Dal testo della delibera si evince che le scuole potranno sospendere le lezioni per esigenze connesse a specificità dell’istituzione scolastica determinate da disposizioni normative di carattere particolare (?) o nel caso ciò sia necessario per l’attuazione del POF, per un massimo di tre giorni e solo d’intesa con gli Enti Locali. Praticamente mai. Ovviamente le lezioni saranno sempre sospese in caso di eventi imprevedibili o nel caso le aule debbano essere usate come seggi elettorali.

La sovietizzazione del calendario scolastico è assolutamente cosa buona e giusta e gioverà all’organizzazione familiare delle famiglie con più figli. Inoltre non si capisce perché scuole diverse debbano avere calendari diversi. Anzi: sarebbe addirittura preferibile un calendario unico statale per garantire un’uniformità ancora maggiore.

Come si capisce, la mia posizione è assolutamente antifederalista e centralista. Delegare troppe decisioni agli enti locali, infatti, aumenta la frammentazione delle norme e la confusione amministrativa generale.

È piuttosto curioso, però, che a proporre un provvedimento del genere sia la stessa Aprea che dal 2008 porta avanti un progetto di legge che porterebbe alle estreme e nefaste conseguenze il dogma dell’autonomia scolastica.

Autore: pietrodn

Sono nato nel 1993 e studio Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. Amo leggere, programmare, costruire cose. Nella mia vita sono stato un Wikipediano e ho fatto parte del Consiglio di Istituto della mia scuola che è il Liceo Scientifico "Albert Einstein" di Milano. I miei interessi spaziano dall'informatica nelle sue diverse espressioni fino alla politica universitaria e a tutte le cose che possono definirsi geek.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...