Il fumo si dirada

Relativamente al rispetto del divieto di fumo a scuola, dopo le mie ripetute mail al Preside, la situazione è sensibilmente migliorata da qualche giorno.

Infatti il 18 ottobre è stata diramata la circolare n. 66, che chiarisce dove è possibile fumare e dove no; in sintesi:

Le disposizioni operative, con obbligo di stretta osservanza per tutte le componenti, sono le seguenti:
1. all’interno dei locali scolastici è vietato fumare
2. all’esterno dei locali scolastici, il cortile interno potrà, come in passato, essere utilizzato
secondo, però, precise modalità […]

Obblighi per i fumatori
Essi dovranno fumare senza, però, oltrepassare la linea rossa.
Tale dislocazione deve impedire sia di convogliare il fumo verso l’ingresso, sia di costituire una potenziale occasione di “fumo passivo” a danno degli eventuali presenti.
L’inosservanza sarà sanzionabile a cura degli accertatori che, oltre al sottoscritto, sono stati da me prescelti e nominati con apposita determinazione dirigenziale notificata tramite albo e sito web. A tale proposito verrà inflitta la sanzione amministrativa pari ad € 55,00 (cinquantacinque)

La circolare dispone il posizionamento dei posacenere sulla linea rossa, creando una sorta di “barriera” ben visibile. L’effetto deterrente delle disposizioni e il posizionamento dei posacenere dovrebbero scoraggiare il fumo “abusivo” almeno nel breve periodo.

La circolare non risolverà definitivamente il problema (il divieto esisteva anche prima…), ma è necessario vigilare costantemente sul divieto e punire le eventuali infrazioni. Spero che così sia fatto. 🙂

Aggiornamento (25 ottobre): come sono stato stupido a credere che la circolare cambiasse davvero le cose. Oggi il piano terra della scuola era una camera a gas. Ricomincio con le mail.

Autore: pietrodn

Sono nato nel 1993 e studio Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. Amo leggere, programmare, costruire cose. Nella mia vita sono stato un Wikipediano e ho fatto parte del Consiglio di Istituto della mia scuola che è il Liceo Scientifico "Albert Einstein" di Milano. I miei interessi spaziano dall'informatica nelle sue diverse espressioni fino alla politica universitaria e a tutte le cose che possono definirsi geek.

1 thought on “Il fumo si dirada”

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...