Contributo volontario: cos’è e perché ci serve

Il contributo chiesto dalle scuole è volontario, ma ci serve!

Annunci

banconoteCredo che sia il caso di fare chiarezza sul contributo volontario che viene richiesto dalle scuole, con un’attenzione particolare nei confronti del nostro Liceo. Questo a seguito delle domande che molti studenti quotidianamente mi rivolgono.

Che cos’è questo contributo? Sono dei soldi richiesti dalle singole scuole alle famiglie al momento dell’iscrizione. L’ammontare del contributo è deciso dal Consiglio di Istituto. Nella nostra scuola l’importo stabilito, ormai da anni, è di 120 €.

Allora partiamo proprio dalla circolare sulle iscrizioni (2010-02-22, n. 251) della nostra scuola, di quest’anno per l’A.S. 2010/2011. È importante distinguere il contributo dalle tasse: il contributo è volontario ed è incassato dalla scuola, le tasse scolastiche invece vanno allo Stato e sono obbligatorie (anche se ridotte per i meno abbienti). Nella circolare c’è scritto:

Il C.d.C. (refuso: è il Consiglio di Istituto) ha deliberato, nella seduta del 10/02 u.s., di richiedere il contributo di € 120,00 da versare sul c/c n. 22136204 (allegato) utile a supportare le spese per: il rinnovo dell’assicurazione contro gli infortuni e la R.C., l’acquisto di materiale didattico ad uso dei laboratori esistenti, le spese di funzionamento.

Bene, ma è importante conoscere un piccolo dettaglio: il contributo è totalmente volontario. E non certo perché lo dico io. Infatti la legge non permette alle scuole pubbliche di imporre tributi sulle famiglie degli studenti, ma solo di richiedere un’erogazione liberale. C’è da dire che la circolare non è proprio limpida su questo punto, ma è molto migliorata rispetto alle passate: la circolare n. 173 del 2009-02-02 (iscrizioni per l’A.S. 2009-2010) diceva: Verranno accettate solo le domande complete in ogni loro parte, firmate da entrambi i genitori e corredate di tutti i bollettini di versamento. Questo è chiaramente illegittimo e peraltro saremmo esposti a ricorsi e richieste di risarcimento da parte delle famiglie. La segreteria non può, dunque, rigettare delle richieste di iscrizioni perché prive del bollettino dei 120 € a favore della scuola.

Da che cosa è stato determinato questo cambiamento? In massima parte, da una delibera del CdI del 2010-02-10, sostenuta anche da me, che prevede che la «volontarietà» del contributo deve essere «esplicitata».

Come ho già illustrato, il contributo volontario è essenziale per il buon funzionamento della scuola, dal momento che lo Stato non ha intenzione di pagare i suoi debiti nei nostri confronti, che al 1° gennaio ammontavano a 107.768,70 € (proprio così, centosettemilasettecentosessantotto virgola settanta euro). Quindi è importante, anzi vitale, che ognuno paghi i 120 € annuali, in modo che il nostro prestigioso Liceo possa continuare a provvedere all’arricchimento dell’offerta formativa, all’innovazione tecnologica e al miglioramento dell’edilizia scolastica, voci di spesa su cui si è puntato molto negli ultimi anni.

Nel conto consuntivo 2009 i contributi “famiglie non vincolati” (tra cui c’è il contributo volontario) ammontavano a 116.695,00 €, circa il 18% delle entrate totali del Liceo (avanzo di amministrazione escluso). Una somma notevole, con la quale in una scuola si possono realizzare (e sono state realizzate) moltissime cose.

Una cosa che la circolare non dice e che invece è importante sapere è che il contributo volontario, se pagato per mezzo della banca o di un ufficio postale, è detraibile fino al 19% dalle tasse.

Autore: pietrodn

Sono nato nel 1993 e studio Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. Amo leggere, programmare, costruire cose. Nella mia vita sono stato un Wikipediano e ho fatto parte del Consiglio di Istituto della mia scuola che è il Liceo Scientifico "Albert Einstein" di Milano. I miei interessi spaziano dall'informatica nelle sue diverse espressioni fino alla politica universitaria e a tutte le cose che possono definirsi geek.

3 thoughts on “Contributo volontario: cos’è e perché ci serve”

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...